Rééquilibration Fonctionnelle - Méthode Solère®
Le tecniche


Normalisations articulaires®

Si utilizzano quando all’origine di una sindrome dolorosa meccanica vi sia una restrizione di mobilità che può coinvolgere le articolazioni, sia vertebrali che degli arti. La valutazione viene determinata con dei test effettuati in dinamica, che vengono comparati a degli schemi classici di anatomo-fisiologia. La Normalizzazione articolare (Normalisations articulaires®) è un gesto correttivo applicato su una disfunzione meccanica, con effetto sull'anello neurologico gamma, che permette il recupero di una restrizione di mobilità; non è utilizzata in modo indiscriminato per qualsiasi articolazione, ma utilizzata quando necessaria, dosata su determinati livelli articolari la cui disfunzione ha una logica nello schema individuato: avviene assolutamente entro i confini del fisiologico range articolare come altri gesti della kinesiterapia, correttamente impiegati se prima è stato appurato il quadro radiologico e medico generale. La Rééquilibration Fonctionnelle nell’ ambito delle Normalisation articulaires® può fornire 54 modelli terapeutici privi di medicamenti.

Vedi Indicazioni

Normalisations viscérales®
Le disfunzioni si formano per una perturbazione della relazione meccanica/micro-circolatoria con successiva disturbo della funzionalità della muscolatura viscerale (muscolatura liscia) all’interno di quadri clinici di perturbazioni funzionali non organiche. Le Normalisations viscérales® agiscono sulle interrelazioni fra i sistemi muscolo-scheletrico e viscerale del complesso toraco-lombo-pelvico, per mezzo di manipolazioni articolari non forzate e di tecniche manuali viscerali, in associazione ad uno specifico esercizio finalizzato alla decongestione endopelvica. Questa valutazione effettuata tenendo conto delle interrelazioni biodinamiche di sistemi diversi si tradurrà in un'azione costruita sia su un ragionamento coerente, che su tecniche mirate: le possibilità di trattamento si estendono a differenti disturbi appartenenti al quadro di varie specialità mediche quali la Reumatologia, la Ginecologia, la Gastroenterologia, la Flebologia, l’Urologia. La Rééquilibration Fonctionnelle® nell’ ambito delle Normalisations viscérales® può fornire 54 modelli terapeutici privi di medicamenti.

Vedi Indicazioni

Normalisations énergétiques®
Rappresentano un’esclusiva del Metodo Solère® e consentono di ristabilire una norma di funzionamento conforme alla circolazione dell'energia, (analizzabile nella dialettica Yin e Yang) stimolando dei punti di comando; sono ispirate ai principi della Medicina Tradizionale Cinese, ma con logica, tempistica e modalità di stimolazione differenti rispetto alle procedure comunemente impiegate; permettono un’analisi globale sul paziente per comprendere e risolvere somatizzazioni in grado di generare dolori e ridurre la performance dell’individuo. Occorre riconoscere particolari forme di manifestazioni, apparentemente di ordine psicologico, corredate da quadri clinici rivelatori dell'esistenza di una disfunzione di tipo energetico. Questi problemi "funzionali" non organici, non meccanici, non legati direttamente al campo psicologico, sono da differenziare da patologie note o da sindromi idiopatiche (cioè di cui non si conoscono le cause) alle quali vengono abitualmente collegati. Nelle Normalisations énergétiques® vengono utilizzate 64 aree reflessogene nell'intervento terapeutico che prevede la riarmonizzazione delle fasi Yin e Yang utilizzando sia i meridiani principali che secondari con riferimento al concetto della Spirale Energetica®, diversa da quella dell’agopuntura: si avvale di uno specifico apparecchio di stimolazione denominato AMPI.sm® che, senza presentare particolari controindicazioni o effetti iatrogeni, permette il massaggio puntiforme inverso di tali zone reflessogene . La Rééquilibration Fonctionnelle nell’ ambito delle Normalisations énergétiques® può fornire 76 modelli terapeutici privi di medicamenti.

Vedi Indicazioni

Cos'è